Lettera di pasqua 2021

Santa Pasqua di Resurrezione 2021

Monastero s. Maria degli Angeli Lugnacco

 “Prese su di sè la morte

che trovò in noi

e così assicurò quella vita

 che da noi non può venire”

Dai Discorsi di s. Agostino

“Tu sei la nostra vita eterna,

grande e ammirabile Signore,

Dio onnipotente,

misericordioso Salvatore”

Lodi di Dio Altissimo, san Francesco

Carissimi amici,

davvero la comunione in Cristo è il dono più grande se, pur non potendoci vedere, ci troviamo così vicini!

E così in questo tempo duro e prezioso ci troviamo “insieme”. A tenere nel cuore, insieme,  gratitudine e dolore, concretezza e sguardo oltre: è la sfida che questi giorni ci mettono davanti con più verità. Non oscilliamo da un estremo all’altro, da un’ideologia all’altra con rabbia, scagliandoci contro il fratello.  Ma custodiamo la complessità del reale, la speranza anche nell’aridità, i gesti belli di chi incontriamo, la memoria grata di tanto amore che ci raggiunge anche nel punto più lontano dalla luce.

Un cuore unito, un cuore risorto, chi potrà averlo? Eppure lo sperimentiamo per grazia, anche tra mille contraddizioni, eppure lo cogliamo in voi.

In questi mesi ci siamo accorti dell’attenzione del Padre per i particolari, davvero nulla sfugge alla Sua mano. Ed ecco che gli eventi si incastrano a formare mosaici chiarissimi dove appare la tenerezza di Dio per ciascuno, una puntualità che lascia sbalorditi ogni volta e magari ci converte un po’.

Sembra paradossale parlare di Vita nuova in questo frangente del tempo, eppure la vediamo scorrere nella nostra e vostra storia. Non siamo stoltamente illusi che “tutto tornerà come prima”, perchè non vogliamo che questi giorni siano passati invano. Desideriamo ardentemente invece che il Seme gettato morendo porti frutto, che il Figlio fecondi la terra nostra e di tutti, che l’Alleluia risuoni più vero.

E allora grazie. Grazie della vostra preghiera, dell’aiuto concreto, dell’Adozione del Monastero, della condivisione, delle lacrime e delle risate – a volte insieme anche queste, perchè  diventiamo sempre più umani e più Suoi- , grazie delle candele, dei progetti, degli incontri che ci chiedete on line, della sete di Parola, di bellezza, del discernimento, della premura e della disponibilità. Grazie dei tanti bimbi che nascono: quanta speranza! E di quelli che appena ci vedono corrono incontro con la gioia negli occhi, come le donne nel mattino del primo giorno dopo il sabato.

Nella Pasqua del Signore, passiamo anche noi, insieme, dalla morte alla Vita; abbracciamo forte il Signore nostro risorto, cantiamo con Francesco la gioia eterna e sempre nuova dell’incontro.

In questa Luce, la luce mite e potente della Pasqua, abbracciamo ciascuno.

Le vostre sr Serena sr Valentina

Per aiutarci con l’Adozione del Monastero Famiglia Monastica Francescana – Banco Posta IBAN  IT18 B076 0101 0000 0008 5129 104

Monastero di Lugnacco